Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2012

UN LABORATORIO: UN MILIONE DI SPUNTI SU CUI RIFLETTERE E LAVORARE...

Completato il laboratorio svolto nel III Circolo Didattico di Vittoria, Portella delle Ginestre, insieme a due quarte elementari, mi ritrovo qui a sentire il bisogno di condividerne le sensazioni, le emozioni, ma soprattutto i risultati. Sono partita dal laboratorio portato in biblioteca con tanto successo nel mese di dicembre 2011, riproponendone il primo incontro più o meno nella stessa veste e modificandone il secondo, di comune accordo con la maestra di italiano delle due classi, scegliendo un racconto specifico del volume del Dottor Razio di Rosa Vindigni (il Caso di Velocetto Sprint) e puntando tutto non sull'analisi testuale, bensì su un vero e proprio percorso di riflessione sul tema della storia, il bullismo. Entrambe le classi hanno mostrato interesse ed entusiasmo, nonostante la vivacità e le due ore e mezza di lavoro no stop per entrambi gli incontri! Il primo, volato via come un soffio di vento, ha visto i bambini divertiti e davvero impegnati nello scovare gli odori del…

I NUOVI VOLUMI APPRODANO IN LIBRERIA...

Carissimi,

da oggi i nostri nuovi volumi (IL DRAGO HIC?? POP!!! e IL DIZIONARIO DEL DIALETTO VITTORESE) sono disponibili nelle librerie delle nostre città iblee e a breve lo saranno anche in quelle di Catania. Per i più lontani, invece, c'è sempre l'opportunità di acquistare i volumi nelle maggiori librerie online o di contattare eventualmente la Casa Editrice.

Buon acquisto e buona lettura a tutti voi!!!!
A pochi giorni dalla presentazione del dialetto vittoriese, ci prepariamo ad affrontare fra un paio di giorni un'altra prova, se vogliamo anche più dura della precedente: circa 40 bambini della scuola elementare per affrontare, giocando, un tema tanto importante quanto diffuso: il bullismo!
Noi ci armeremo al solito dei nostri volumi, della nostra allegria, del nostro impegno e... speriamo di cavarcela e di uscirne vittoriosi!
Come dite? Volete sapere come andrà a finire?? Tranquilli... vi terremo informati, siatene certi!

IL DRAGO HIC?? POP!!! di Sara Mariniello

Ebbene, cari amici, ricordate l'annuncio dell'uscita di una nuova collana per bambini e della sua prima opera-debutto???  Ecco! Finalmente è approdata nel nostro catalogo una delle opere più dolci e gustose per i piccolissimi! Ne avevamo anticipato il contenuto... ve ne sveliamo titolo, autore e qualche pagina qui: http://baglieried.blogspot.com/p/il-drago-hic-pop-sara-mariniello.html
Un libro-gioco che accompagna i bambini nei primi passi verso il mondo dei libri attraverso una storia educativa, semplice e profonda al contempo; attraverso disegni "morbidissimi" e tanto tanto colorati e, infine, attraverso veri e propri giochi sparsi tra le pagine! Il libro, già disponibile online e nelle librerie di Vittoria, sarà presto reperibile in molte altre librerie! Per chi desiderasse acquistarlo e non lo trovasse ancora nella libreria del posto, ricordiamo l'opportunità di poterci contattare direttamente.
Buona sbirciata e soprattutto buon acquisto!

UNA SERATA UNICA E IRRIPETIBILE...

Una serata indimenticabile, quella di ieri sera al Liceo Scientifico: non solo per la sala gremita di gente, non solo per il piacevole alternarsi di performance "teatrali" e interventi che hanno dato movimento e fluidità all'evento, ma soprattutto per i contenuti della bellissima serata che hanno trasmesso al pubblico presente (soprattutto grazie alla punta di diamante della presentazione, Mario Grasso, e al valore insito nel rigore scientifico dell'opera stessa) messaggi di fondamentale importanza per una vera e propria presa di coscienza del nostro patrimonio linguistico-letterario e per la riappropriazione e rivalorizzazione di questo in un periodo storico in cui i mass media l'hanno fatta da padroni, come si suol dire, sotto il punto di vista linguistico.
Non possiamo che augurarci che serate del genere e opere di tale portata non siano solo perle rare, ma l'inizio di una lunga serie di eventi e opere di qualità.  Noi, da parte nostra, ci impegneremo affinc…